Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper a Berlino
Giovedý 30 Dicembre 2004

In Camper a Berlino

Venerdý 31 Dicembre 2004

In Camper a Berlino
Sabato 1 Gennaio 2005
  La mattina ci concediamo una mezz’oretta in più e partiamo poco oltre le 10.00. Accompagniamo Gabriella al Museo di Arte Moderna – se non si fosse capito Gabriella è una fanatica dei musei – mentre noi insieme a Marco e Rocco – che anche oggi ha già provveduto ai suoi primari bisogni – ci dirigiamo in Alexanderplatz per prendere l’autobus 100 il cui percorso tocca praticamente tutti i luoghi d’interesse di Berlino. Marco siede insieme a Rocco al piano terra, mentre noi preferiamo la visuale del primo piano. Ci facciamo distrarre dalla nostra stessa conversazione e non riusciamo a vedere niente, mentre Marco, completato il giro, ci fa un breve resoconto meravigliato dell’accaduto. Siamo scesi vicino al Kudamm e Lorenzo prende l’occasione per acquistare dei bei calzini pesanti di lana, mentre Marco rimedia all’acquisto del cappellino comprandone un altro che “non pizzica”…
Siamo vicini a Tauentzienstrasse così decidiamo di visitare il Ka.De.We. uno dei più vecchi centri commerciali di Berlino.
 
 
Berlino - L'interno del Ka.De.We
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Mentre Marco ci aspetta fuori con Rocco ai giardinetti prospicienti l’ingresso, noi ci precipitiamo subito al sesto piano, quello alimentare; veniamo rapiti immediatamente dai profumi e dai colori dell’esposizione, è quasi ora di pranzo e questo aumenta il nostro apprezzamento per quanto vediamo. Acquistiamo del fegato d’oca affumicato - lo utilizzeremo come antipasto per questa sera - e poi ci fermiamo ad un bar per una buona birra.
Usciamo che è iniziato a piovere in modo abbastanza intenso e duriamo un po’ di fatica a ricongiungerci con Marco, che ovviamente ha abbandonato la panchina del giardino dove lo avevamo lasciato. Alessia decide di ritornare ad un meraviglioso negozio di musica scovato il giorno precedente, mentre Lorenzo e Marco ritornano a prendere Gabriella. Purtroppo per Alessia il negozio di dischi, essendo l’ultimo dell’anno, ha già chiuso i battenti, mentre Lorenzo e Marco, dopo qualche traversia, riescono a “recuperare” Gabriella. Fissiamo di ritrovarci tutti assieme al Rosenhofe - otto cortili collegati tra loro con cafè, boutique e teatri. Alessia arriva per ultima e Lorenzo l’aspetta all’ingresso. Vaghiamo per questa specie di centro commerciale, senza capire molto bene il motivo per cui la nostra guida lo riporti.
 
 
Berlino - RosenhofeBerlino - Rosenhofe
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Usciti dal Rosenhofe Marco e Gabriella decidono di andare a comprare il pane e di rientrare in camper mentre noi, nonostante la pochezza del Rosenhof, vogliamo visitare anche l’Hackesche Hofe, nella speranza che questo sia qualcosa di più meritevole. Mentre ci dirigiamo verso l’Hackesche Hofe veniamo attratti da un localino molto invitante. Decidiamo di entrarvi per bere una birra e ci trascorriamo una piacevole oretta. Quando usciamo si è già fatto buio e visitiamo velocemente l’Hackesche Hofe, ma anche questo niente di irresistibile.  
 
Berlino - L'Hackesche HofeBerlino - L'Hackesche Hofe
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Mentre rientriamo ai camper, sulla metropolitana incontriamo uno strano personaggio che a modo suo ha già iniziato i festeggiamenti per l’ultimo dell’anno: con un martello da alpinista tenta di piantare dei chiodi in un ceppo di legno del diametro di una quarantina di centimetri. Quasi sempre gli riesce anche se l’impresa si fa sempre più difficile perché dopo ogni chiodo piantato, il tale si scola due o tre bei sorsi di birra. Alcuni turisti, affascinati dallo spettacolo, si fanno fare una fato in sua compagnia, come se fosse uno dei monumenti di Berlino
Arrivati al camper Lorenzo si mette a cucinare subito e verso le 20.30 siamo a tavola pronti per le libagioni di fine anno. Arriviamo a mezzanotte che abbiamo da poco terminato di mangiare ed in un’atmosfera resa surreale dai fuochi d’artificio, stappiamo e brindiamo al nuovo anno!!!
 
 
Berlino - I fuochi d'artificio per il nuovo annoBerlino - I fuochi d'artificio per il nuovo anno
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
     
   
Autocaravan Kentucky Camp