Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper a Berlino
Mercoledý 29 Dicembre 2004

In Camper a Berlino

Giovedý 30 Dicembre 2004

In Camper a Berlino
Venerdý 31 Dicembre 2004
  Abbiamo fissato la partenza per le 09.30, e la sveglia è un po’ tosta, ma veniamo consolati dalle notizie che Marco è Gabriella ci danno appena scesi dal camper: Rocco ha cacato!!!.
Prendiamo il 145 e la U2 fino alla fermata di Friedrichstrasse. Accompagniamo Gabriella al Museo Guggenheim in Unter den Linden. Noi e Marco proseguiamo sino all’Antica Biblioteca Nazionale, dove sarebbe custodito lo spartito originale della nona sinfonia di Beethoven. Purtroppo non riusciamo ad orientarci perché tutte le indicazioni sono in tedesco e quindi desistiamo dalla visita.
 
 
Berlino - L'Antica Biblioteca Nazionale
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Proseguendo sulla Unter den Linden arriviamo al Neue Wache - suggestivo monumento ai caduti in guerra – ed allo Zeughaus – l’arsenale.  
 
Berlino - Neue Wache Berlino - Zeughaus
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Proseguiamo ed arriviamo al Duomo di Berlino - Berliner Dom - dove non riusciamo ad entrare perché si sta celebrando la messa delle 11.30.  
 
Berlino - Il DuomoBerlino - Il Duomo
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Proseguendo per Alexanderplatz, Marco si ferma in un bel negozio per acquistare dei sigari. Noi ed il mitico Rocco rimaniamo fuori a fare qualche foto.  
 
Berlino - AlexanderplatzBerlino - Galleria moderna nei dintorni di Alexanderplatz
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Terminati gli acquisti di Marco, facciamo un giro per Alexanderplatz che non ci sembra irresistibile. Ci informiamo per l’escursione in cima alla torre della TV, ma desistiamo per la coda veramente impressionante (ad occhio peggio di quella del Louvre l’anno scorso). Lorenzo e Alessia decidono di entrare nell’unica cosa che pare veramente interessante: Marienkirche, mentre Marco rimane con Rocco per fargli sgranchire un po’ le gambe.  
 
Berlino - L'interno di MarienkircheBerlino - L'interno di Marienkirche
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  E’ l’ora di andare a recuperare Gabriella, così Marco e Rocco si incamminano verso il Guggenheim, mentre noi ci addentriamo nel quartiere Nikolaiviertel, dove c’è la bellissima chiesa Nikolaikirche.  
 
Berlino - Il quartiere di NikolaiviertelBerlino - Nikolaikirche
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Ritorniamo verso Bebelplatz dove abbiamo appuntamento con Marco e Gabriella. Li troviamo felicemente seduti ad un tavolino di un chiosco a mangiare crauti e wurstel. Siccome noi per pranzo abbiamo i panini, li abbandoniamo al loro pasto ed andiamo a visitare St.-Hedwigs-Kathedrale.  
 
Berlino - St.-Hedwigs-KathedraleBerlino - L'interno di St.-Hedwigs-Kathedrale
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Ritorniamo da loro e mangiamo velocemente anche noi. Ripercorriamo la Unter den Linden sino a Gendarmenmarkt, dove non riusciamo a fare neanche una foto perché in completa ristrutturazione. Proseguiamo sino alla mitica Porta di Brandeburgo, dove si stanno già allestendo le strutture per il giorno dopo.  
 
Berlino - La Porta di BrandeburgoBerlino - Particolare della Porta di Brandeburgo
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Proseguendo verso Potsdam Platz ci rendiamo conto che stiamo percorrendo una strada che un tempo era costeggiata dal muro di Berlino. In effetti notiamo come l’architettura degli edifici sullo sfondo siano completamente differenti: ad est le tipiche costruzione di ispirazione sovietica, ad ovest modernissimi palazzi in stile prettamente occidentale.  
 
Berlino - Veduta sui quartieri della zona estBerlino - Veduta sui quartieri della zona ovest
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Arriviamo al Memoriale agli Ebrei Europei Assassinati. E’ ancora da ultimare, ma già riesce a trasmettere forti emozioni. Rimaniamo qualche attimo in contemplazione, attaccati alla rete di delimitazione, cercando di immaginare cosa l’autore volesse trasmetterci con questo monumento.  
 
Berlino - Il Memoriale agli Ebrei Europei AssassinatiBerlino - Una foto della Porta di Brandeburgo all'epoca del muro
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Arriviamo a Potsdam Platz che sono le 15.00 passate da poco. La piazza è molto suggestiva ed i tre palazzi più alti ci appaiano come tre alfieri che dall’alto sorvegliano la città.  
 
Berlino - Potsdam PlatzBerlino - Potsdam Platz
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Berlino - Potsdam Platz
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Ovviamente è tutto uno sfavillio di luci e specchi, che ci ricorda una volta di più che abbiamo da poco passato il Natale.
Entriamo nel Sony Center, un modernissimo centro commerciale nel cui atrio è stato allestito un variopinto mercatino di Natale.
 
 
Berlino - Sony Center
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Cerchiamo qualche locale dove potersi sedere, ma siamo costretti ad uscire della galleria perché non troviamo niente che ci aggrada. Poco distante ci fermiamo in un locale per sorseggiare un po’ di caffé caldo. Davanti a delle belle tazze fumanti decidiamo di visitare il Jüdisches Museum di Berlino. Impieghiamo un po’ di tempo per arrivarci, sbagliando la fermata della metropolitana di Potsdam Platz. Comunque riusciamo a sbrogliarci da questa situazione e scendiamo dalla metro al Checkpoint Charlie, e ci incamminiamo verso il Jüdisches Museum.  
 
Berlino - Il Jüdisches Museum
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Entriamo e facciamo i biglietti. Marco rimane con Rocco al bar perché i cani non sono ammessi. Visitiamo il museo abbastanza velocemente, non riusciamo a capire molte didascalie perché in tedesco e così non rimaniamo pienamente soddisfatti dalla visita, complice, forse, anche la stanchezza.
Ci riuniamo con Marco e Rocco, ed usciamo dal Jüdisches Museum.
Ci incamminiamo verso la Gasthaus Dietrich Hertz, il ristorante che abbiamo scelto per la serata sulla nostra mitica Lonely Planet. Attendiamo un po’ per un posto, ma anche questa volta mangiamo e beviamo divinamente e, come al solito, a prezzi più che accettabili.
 
 
Berlino - La Gasthaus Dietrich Hertz
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Rientriamo al camper con la metro che sono da poco passate le 01.00. Anche oggi siamo stanchissimi, ma contenti di aver visto una buona parte di Berlino.  
     
   
Autocaravan Kentucky Camp