Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper a Berlino
Venerdý 31 Dicembre 2004

In Camper a Berlino

Sabato 1 Gennaio 2005

In Camper a Berlino
Domenica 2 Gennaio 2005
  Festeggiamo con altri camperisti italiani l’arrivo del nuovo anno fino a quando la bottiglia di spumante non finisce.  
 
Berlino - I brindisi per il nuovo annoBerlino - Un camper tedesco ''addobbato''...
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Rientriamo in camper e rimaniamo a chiacchiera fin verso le 02.30 quando, stanchi dalla giornata, decidiamo di andare a letto. Buon 2005 a tutti!!!
Ci alziamo con tutta calma intorno alle 13.00, mentre Marco e Gabriella sono in piedi ormai da qualche ora. Ci accolgono comunicandoci che durante la notte hanno finito la bombola di gas da 10 Kg. Ne hanno ancora due da 5 Kg, di cui una già ammezzata, ma la sensazione comune è che non siano sufficienti per arrivare in fondo alla vacanza. Noi ne abbiamo una da 15 Kg di scorta, oltre alle due nel vano bombole, ma le dimensioni non sembrano consentirci il prestito. Dopo un breve consulto ed uno studio di fattibilità decidiamo che se togliamo un po’ di rubinetteria, seghiamo quella mensola, alziamo quell’altra asse, spostiamo quel divisorio, forse… si potrebbe… zac! riusciamo ad infilare la bombola da 15 Kg proprio dove prima ne alloggiava una da 10. In tutte queste operazioni scopriamo anche il motivo dell’anomalo consumo: il regolatore di pressione installato è di quelli con la manopola di regolazione dell’ossigeno – quello, intanto per intenderci, che si monta a monte dei fornelletti da campeggio – e non quello tarato sui 30 bar canonici che l’impianto richiederebbe. Fortunatamente Lorenzo ne ha uno di scorta (ma bravo Lorenzo!!) e sostituiamo quello da campeggio. Adesso che abbiamo sostituito il regolatore di pressione e rimpinguato le scorte di gas siamo un po’ più sollevati, anche se rimane un interrogativo in merito alla loro durata: ce la faremo a scaldarci ancora per una decina di giorni? Speriamo che non faccia troppo freddo…
Verso le 16.30 prendiamo l’autobus e la metro perché ancora ci manca di vedere una cosa importantissima di Berlino: il muro. Vi arriviamo che è già buio e questo contribuisce a rendere l’atmosfera particolarmente intensa e suggestiva.
 
 
Berlino - Skyline
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Benché la visione del muro ci trasmetta delle sensazioni molto forti, ci sforziamo di capire cosa realmente abbia dovuto significare per tutte le persone che nel tempo hanno subito realmente gli effetti di quell’opera. Ci colpisce una delle frasi riportate sul muro “Il mondo è troppo piccolo per costruire dei muri” perché crediamo che riassuma perfettamente ciò che questo monumento debba comunicare oggi e sempre.  
 
Berlino - Il MuroBerlino - Il Muro
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Berlino - Il Muro
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Percorrendo praticamente tutto il chilometro che ancora oggi rimane del muro arriviamo alla stazione Ostbahnhof. Ci riprendiamo dal freddo e dalla camminata sedendoci per qualche attimo su di alcune panchine nell’atrio principale. Riprendiamo la metro per scendere a Zoologischer Garten, per la nostra ormai consueta birra del tardo pomeriggio. Verso ora di cena riprendiamo la metro per tornare ai camper. Mangiamo a base di pesce spada – avanzato la sera precedente – e dopo cena ci ritroviamo nel camper di Marco per il caffé, sino a quando il sonno e la spossatezza dei festeggiamenti della sera precedente non hanno il sopravvento, costringendoci ad andare a letto.  
     
   
Autocaravan Kentucky Camp