Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper in Polonia
Domenica 4 Agosto 2002

In Camper in Polonia

Lunedý 5 Agosto 2002

In Camper in Polonia
Martedý 6 Agosto 2002
  Percorsi i 100 Km che ci separano dalla circonvallazione di Berlino ed il lato orientale di questa, ci immettiamo sulla A11 direzione Stettino. Appena lasciato il ring di Berlino le cose si complicano subito, perché il fondo e la qualità della sede stradale, degradano vistosamente, costringendoci a diminuire notevolmente la nostra andatura: poco male, ci diciamo, lo faranno per prepararci allo standard stradale polacco!
Verso le 10.00 passiamo il confine con la Polonia, dopo poche e sbrigative formalità.
Le strade polacche danno subito il meglio di sé: notiamo che in autostrada, sull’altra corsia, in contromano, procede un polacco in bici, o, poco più in là, un carretto a trazione animale procede tranquillo e beato. Ma il massimo si raggiunge quando Teo, dopo una brutale frenata, mi avverte che sta finendo la normale sede stradale asfaltata e che sta iniziando quella in porfido!! Tutto ciò per ricordarci che d’ora in avanti dovremo stare molto attenti a preservare l’integrità dei nostri mezzi. In effetti la qualità delle strade da qua sino a Tallin migliorerà costantemente, ma sempre abbondantemente sotto lo standard a cui siamo abituati.
 
 
Polonia - Poco dopo il confine
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Arriviamo la sera a Czluchòw e ci fermiamo al camping comunale con l’intenzione di recarci in un vicino ristorante per assaggiare qualche gustoso ed economico piatto locale. Sbrigate a fatica le formalità dell’accettazione (in Polonia è rarissimo trovare persone che parlano inglese e noi non le abbiamo trovate!), ci sistemiamo in un prato accanto ad una roulotte olandese. Lorenzo nota subito che alla roulotte il proprietario ha applicato uno strano congegno di acciaio che fascia completamente una ruota, in modo che non sia possibile trainarla via! Alla luce di questa poco confortante scoperta, decidiamo, innanzitutto, di fare i turni per fare la doccia, e di rinunciare alla nostra uscita culinaria, cenando al ristorante del campeggio. Prendiamo tutti i beni di valore presenti sul camper (macchine fotografiche, telecamere, GPS, computer portatili, ecc. ecc.) e ci rechiamo, un po’ goffamente per il peso, al ristorante del campeggio. Ora, definire l’insieme dei tavolini e delle sedie, un ristorante, per gli standard europei è un po’ troppo, ma comunque riusciamo a mangiare del pollo veramente a buon prezzo.
Dopo cena tutti a letto perché l’indomani mattina abbiamo fissato la partenza alle 08.00 in punto.
 
     
   
Autocaravan Kentucky Camp