Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper a Coburg
Mercoledý 2 Giugno 2004

In Camper a Coburg

Giovedý 3 Giugno 2004

In Camper a Coburg
Venerdý 4 Giugno 2004
  Ci svegliamo con calma intorno alle 09.30. Anche oggi il tempo non è bello. Cominciamo a sospettare che senza Gianluca e l’Antonella la nostra “fortuna meteorologica” ci abbia abbandonato!!
Facciamo un giro per Coburg e ci fermiamo all’Ufficio Informazioni per sapere come poter raggiungere il castello senza dover fare una buona mezzora di strada in salita. Ci viene detto che proprio davanti all’Ufficio Informazioni c’è la fermata del trenino che con 3 euro ci porta su e ci riporta giù. Nell’attesa ci facciamo un giro per la piazza antistante il castello di Ehrenburg a due passi da lì.
 
 
Coburg - La piazza principaleCoburg - Il castello di Ehrenburg
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Prendiamo il trenino delle 12.15 in punto ed arriviamo dopo dieci minuti al castello di Coburg.
E’ molto scenografico, e ben tenuto anche se una parte è in ristrutturazione; nel complesso lo troviamo affascinante.
 
 
Coburg - Il CastelloCoburg - Il Castello
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Intuiamo che all’interno i locali sono piuttosto disadorni ed è allestita una mostra pittorica. Inoltre non ci sono le audio guide, quindi decidiamo di non acquistare il biglietto per la visita. Facciamo comunque un bel giro all’interno del giardino, scovando degli scorci suggestivi.  
 
Coburg - Uno scorcio del Castello
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Riprendiamo il trenino che ci riporta velocemente alla pizza centrale di Coburg, acquistiamo il pane da un fornaio e rientriamo in camper per il pranzo. Una volta mangiato rimettiamo tutto a posto e partiamo alla volta di Bamberg, cittadina il cui centro storico è protetto dall’UNESCO. Vi arriviamo a metà pomeriggio, ma non entriamo subito in centro: abbiamo notato la presenza di un bel complesso commerciale situato alla periferia nord della città. Ne approfittiamo per comperare una bella cassa di birra della nostra preferita, anche se scopriamo poi che la marca è la solita, ma il produttore è diverso.
Facciamo anche la spesa in un supermercato vicino, rifornendoci essenzialmente di acqua naturale, o almeno così Lorenzo era convinto che fosse visto che poi risulterà l’acqua più gassata mai assaggiata….
Rientriamo in camper e le difficoltà per trovare un posto soddisfacente dove lasciare il camper e l’avvistamento di un laghetto con possibilità di sosta ci fanno desistere dalla visita di Bamberg. Ritorniamo al luogo dove avevamo scorto l’area di sosta, ma constatiamo che è riservata ai soli associati ad una non meglio precisata società di vela. Così affranti dalla scoperta, ma ancora più desiderosi di terminare la nostra vacanza in posti che avessero attrattive naturalistiche e non culturali, decidiamo di iniziare il “lento rientro” magari sostando i rimanenti giorni all’interno di parchi regionali o nazionali. Ci fermiamo dopo circa 150 Km a Eichstätt in un’area di sosta segnalata dal nostro portolano che sono ormai le 19.00. Più che un’area di sosta è un vero e proprio campeggio con bagni e attrezzature di ogni tipo. Situata in riva al fiume in un’ammirevole posizione è servita da una splendida pista ciclabile che in meno di cinque minuti permette di essere in paese. Peccato che il tempo non sia all’altezza dell’ambiente di sosta.
Ceniamo con dei wurstel acquistati al centro commerciale a Bamberg, ed andiamo a letto velocemente.
 
     
   
Autocaravan Kentucky Camp