Camper Idea - Viaggi ed idee per un viaggio in camper
 


I nostri Viaggi in Camper
 
Elenco LocalitÓ in Camper
 
 
Camper Link
Home page Camper IDEA
 

Iscriviti alla Mailing List di Camper IDEA:
Sarai informato quando verranno pubblicati nuovi Diari di Viaggio in Camper

Sito realizzato da
Penta Sistemi






In Camper a Calcata, alle cascate del Monte Gelato e all'area di sosta del Lago di Vico
Venerdý 23 Maggio 2003

In Camper a Calcata, alle cascate del Monte Gelato e all'area di sosta del Lago di Vico

Sabato 24 Maggio 2003

In Camper a Calcata, alle cascate del Monte Gelato e all'area di sosta del Lago di Vico
Domenica 25 Maggio 2003
  La mattina ci svegliamo presto, almeno per le nostre normali abitudini, e facciamo colazione. Alle 09.30 siamo di nuovo in paese per ammirare con il sole le meraviglie che tanto la sera prima ci avevano colpito. Ed anche di giorno Calcata sorprende per la propria conformazione e posizione. Abbarbicata su di uno sperone di roccia, dalle sue mura si dominano strapiombi che a stento Lorenzo ne riesce a sopportare la veduta. I vicoli e gli anfratti sono talmente originale e caratteristici che alla fine si è dovuto fare una scelta su quali meritasse puntare l’obbiettivo della macchiana fotografica.  
 
Veduta di CalcataPiazza Principale di Calcata
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Vicolo di CalcataVicolo di Calcata
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Scorcio di CalcataChiesa di Calcata
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Scorcio di CalcataScorcio di Calcata
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Terminata la visita del paese riprendiamo il camper e ci dirigiamo alle cascate del Monte Gelato o, come riportato in loco, cascate di Montegelato. Complice la stagione, troviamo agevolmente parcheggio proprio all’inizio del sentiero che dopo pochi passi porta alle cascate.
Anche qui ci ritroviamo in un ambiente veramente naturale e molto bello.
 
 
Cascate di Monte GelatoCascate di Monte Gelato
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Cascate di Monte GelatoCascate di Monte Gelato
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Cascate di Monte Gelato
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Seguiamo il sentiero che costeggia il ruscello sulla sua sinistra, sino ad un punto dove è possibile attraversarlo. Rientriamo per l’altro lato, sino ad una bellissima area attrezzata per pic-nic accanto al vecchio mulino. L’ora è quella giusta per il pranzo, ed affamati, soprattutto Lorenzo, decidiamo di tirar fuori il pranzo a sacco. Beh! Proprio a sacco non lo definiremo visto che è composto da wurstel, prosciutto da affettare e formaggio. Improvvisiamo il pranzo su di una panchina dell’area attrezzata e facciamo un breve riposino accompagnati dalle melodie naturali tipiche dei luoghi totalmente immersi nel verde.  
 
Cascate di Monte Gelato - Area Pic nicCascate di Monte Gelato - Il ponte del mulino
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Cascate di Monte GelatoCascate di Monte Gelato
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Monte Geltao - Cartina del Parco
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Riprendiamo il camper e ci dirigiamo verso Ronciglione, obiettivo il Lago di Vico. Il gestore del ristorante di Calcata, ci aveva ragguagliati in merito all’esistenza di un’area di sosta per camper proprio sulla riva del Lago di Vico. Arrivati sulla strada che lo costeggia interamente, la percorriamo completamente prima di sentenziare che l’area attrezzata raccomandataci dal gestore del risorante di Calcata non esisteva. Ci fermiamo comunque poco oltre un campeggio per rilassarci sulla spiaggia. Tiriamo fuori le nostre sdraio, i nostri giornali e le nostre bevande e ci rechiamo in spiaggia a prendere il sole. In effetti a prendere il sole ci va soltanto Alessia, perché Lorenzo rimane un attimo più in ombra a leggere qualche rivista di settore che riporti viaggi e diari di bordo sulla Norvegia, probabile meta del viaggio estivo.
Verso le 17.30 decidiamo che è l’ora dell’aperitivo e ce lo serviamo in spiaggia, in un’atmosfera molto suggestiva.
Purtroppo occorre lasciare questo splendido posto per raggiungere un punto sosta appropriato per poter passare la notte. Le mete papabili sono Caprarola e Blera. Decidiamo di puntare sulla seconda delle due, ma involontariamente appena lasciata la strada che costeggia il Lago di Vico, sbagliamo il primo bivio, ritrovandosi nuovamente sulla strada appena abbandonata. Ma questo apparente colpo di sfortuna si rileverà come la cosa migliore capitataci nel week-end. Infatti, mentre tentiamo di porre rimedio allo sbaglio fatto, Lorenzo, con la coda dell’occhio vede sulla riva del Lago di Vico, un assembramento di camper: è l’area di sosta tanto cercata nel pomeriggio. Con qualche sobbalzo e molto timore per il tetto del camper, riusciamo a guadagnare la riva, dove già altri camper sostano beatamente. In effetti l’area di sosta è veramente in una posizione splendida e la luce tipica del tramonto la rende ancora più bella.
 
 
Lago di Vico - Area Attrezzata
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Trovato un posto e parcheggiato il camper, Lorenzo, imitando dei pescatori poco più in là, tira fuori la propria canna acquistata in Finlandia, e tenta di emulare le mitiche gesta di Sampei. Il risultato è talmente scadente che dopo poco più di un quarto d’ora, sia Lorenzo, che Alessia sono ad ammirare l’operato dei pescatori avvistati poco prima.
Si è fatta l’ora di cena, e Lorenzo si rammarica di non aver portato niente da casa che fosse cucinabile sul suo mitico barbecue, perché gli altri camperisti, evidentemente conoscendo il posto, hanno acceso quasi all’unanimità il loro. La cena si svolge quindi con questo rimorso che ne permea costantemente la conversazione. Ci ripromettiamo comunque, che faremo nuovamente tappa in questa area di sosta con le dovute cibarie.
Dopo cena ci sediamo su di un pedalò sulla riva del lago ad ammirane i colori tipici del tramonto, fino a quando non decidiamo di concederci un caffè al bar della spiaggia.
 
 
Lago di Vico - TramontoLago di Vico - Tramonto
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
 
Lago di Vico - Tramonto
Clicca sull'immagine per ingrandirla
 
  Andiamo a letto contenti di aver vissuto una giornata così intensa, e soprattutto di aver scoperto nuovi incantevoli posti.  
     
   
Autocaravan Kentucky Camp